Colossal


Regia: Nacho Vigalondo

Dal trailer mi aspettavo una commedia con sfondo fantasy e un tono demenziale e un po' stupido, invece ho visto un film molto più significativo, metaforico e profondo di quanto immaginassi.

It Comes At Night


Regia: Trey Edward Shults

W la semplicità mi vien da dire, così su due piedi.

E già, perché in fin dei conti la storia ivi raccontata è assolutamente lineare ed essenziale nella narrazione, la location è limitata ad una casa e ad un pezzo di bosco e non compaiono più delle 6 persone attorno alle quali si svolge tutta la vicenda.

Leatherface


Regia: Alexandre Bustillo, Julien Maury

Non ci siamo, non ci siamo, non ci siamo.

Rememory




Regia: Mark Palansky



Una nota positiva per Rememory dobbiamo proprio scriverla.

Il film narra di uno scienziato che mette a punto un dispositivo che registra i ricordi delle persone; un macchinario del genere, come si può immaginare, avrebbe un ottimo riscontro nel campo della medicina.

La Casa [2013]


Regia: Fede Alvarez

I remake sono, purtroppo, una piaga che sta colpendo il cinema da una decina di anni a questa parte, una morbosa voglia di distruggere i grandi classici del passato (e non) con trasposizioni che puntano solo ad aggiungere effetti speciali lasciando perdere la sostanza.

Radici


Autore: Alex Haley


Tutto ha inizio con la nascita del piccolo Kunta Kinte, in un villaggio del Gambia.

Nudo E Crudele


Regia: Albert Thomas (Bitto Albertini)

Eccoci finalmente qui, ladies and gente, dopo il periodo di pausa estivo nel quale il cazzeggiamento ha preso il sopravvento, con la recensione di un particolarissimo film che allieterà la noia di queste fresche giornate estive (credo fresche, questa recensione è stata scritta mercoledì 16 agosto alle 22:32 orario Liguria, 17:32 orario di Rio): Nudo E Crudele.