Tetsuo: The Iron Man



Regia: Shinya Tsukamoto



La rivincita delle macchine in un trip pazzesco di Shinya Tsukamoto.



Sequenze geniali e difficilmente digeribili si mescolano ad altre francamente incomprensibili; tra tutte come non dimenticare la penetrazione ad opera del pene/trapano, scena epica divenuta manifesto del genere (ma come cazzo gli è venuto in mente???).



Un film totalmente fuori dagli schemi, in linea con quel pazzo di un regista, degno esponente di quella cultura cyberpunk forse troppo poco rappresentata nell’ambito cinematografico.



Una regia strana, contorta e allucinata contribuisce a generare confusione nello spettatore, unitamente all’uso del bianco e nero, che non pregiudica però la realizzazione di effetti speciali veramente eccezionali, visto anche il probabile scarso budget a disposizione.




Il vero punto forte del film, che funge da collante tra tutte le pazzie mostrate, è senza dubbio la presenza di stacchi musicali in puro stile industrial veramente notevoli e assolutamente in tema.



Il finale poi con l’epico scontro è meraviglioso.



''Noi possiamo trasformare il mondo intero in metallo...così possiamo arruginirlo e spargerlo nell'universo come polvere cosmica''.


''Affascinante''.


Seguono titoli di coda.



Giudizio complessivo: 8
Buona visione e alla prossima,

Luca Rait




Trailer


Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui ;) :